Equilibrio instabile

Oggi sono 23 anni dal mio primo intervento per il Melanoma. 26 giugno 1998. L’estate del mio primo anno di Università. L’estate del matrimonio di mia sorella Silvia&Simone. Difficile dimenticare quel periodo.
Eppure, nonostante tutte le limitazioni, la crema solare sempre con me, i controlli in ospedale e poi dopo tanti anni le conseguenze e la progressione della malattia, non ho mai odiato il sole né tantomeno l’estate che di quel

caldo sole ne è l’emblema. E non parlo questa volta solo del sole dentro. Parlo proprio del sole quello caldo caldo quello che ci fa vivere l’estate, il mare e le vacanze. Ho appena concluso una splendida settimana di vacanza. In quell’angolino di Puglia di cui ci siamo innamorati tanti anni fa e dove io e Cristian speriamo di poter venire a svernare quando saremo in pensione. La casetta bianca con le ante azzurre è sempre qui che ci aspetta. E speriamo tanto di esserci anche noi. Puntuali al nostro appuntamento speciale. Ma si sa… non ha molto senso preoccuparsi troppo del futuro. Cerchiamo invece di vivere intensamente il nostro presente. Giorno dopo giorno. E se la vita ci fa qualche sgambetto, proviamo almeno a restare in equilibrio.

Eccolo qui il mio futuro, in equilibrio più o meno stabile ❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...