Mari e monti

Oggi abbiamo fatto qualcosa di diverso. Oggi ho portato i bambini al Monte Capanne. Sì perché l’Isola d’Elba non è solo mare. È molto di più. Perché molto spesso durante le vacanze possiamo scoprire che c’è tanto da fare e da vedere. È stata una bellissima esperienza anche per i bambini. Salire fino a 1000 m con la cabinovia ho creato anche un po’ di agitazione e di ansia.

Ma alla fine è stato emozionante osservare tutta l’isola dall’alto. Da un’altro (alto) punto di vista. Poi visto che eravamo da quelle parti abbiamo deciso di andare alla bellissima spiaggia di Cotoncello. (Grazie a Barbara per il prezioso consiglio)

Un misto di sabbia e scogli con l’acqua di un azzurro turchese incredibile. E da lì una passeggiata sulla “passerella“ di pietra fino alla spiaggia di Sant’Andrea.

Insomma e’ stata una giornata impegnativa. Qualche lamentela iniziale ma poi tanto entusiasmo e stupore. Sempre con la nostra preziosa borsa frigo. Almeno 2 litri di acqua. Un po’ di frutta. Un po’ di prosciutto e formaggio. E magari anche un po’ di Nutella.

Abbiamo fatto parecchia strada con i soliti tanti tornanti, perché spesso qui sull’isola per spostarsi bisogna scollinare ma ormai io e i bambini ci siamo abituati. Ormai ci mancano solo un paio di tappe che erano sulla mia lista e tra qualche giorno la nostra super vacanza sarà finita. In questi giorni mi è capitato di pensare che la vita per certi aspetti assomiglia a una vacanza. Con la differenza che solo le vacanze sappiamo con certezza quando finiranno. Anche se per qualcuno di noi purtroppo a volte la data di scadenza inizia lampeggiare. E allora magari ti rendi conto delle cose che non hai fatto e cerchi di correre ai ripari. Tranquilli… non sto assolutamente parlando di me. La mia data di scadenza non sta lampeggiando. Però ho sempre una pesante spada di Damocle sulla testa. E non mi piace. Anzi mi fa proprio arrabbiare. Ragazzi, non dovremmo aspettare che la vita ci stringesse i Oggi abbiamo fatto qualcosa di diverso. Oggi ho portato i bambini al Monte Capanne. Sì perché l’Isola d’Elba non è solo mare. È molto di più. Perché molto spesso durante le vacanze possiamo scoprire che c’è tanto da fare e da vedere. È stata una bellissima esperienza anche per i bambini. Salire fino a 1000 m con la cabinovia ho creato anche un po’ di agitazione e di ansia.

Ma alla fine è stato emozionante osservare tutta l’isola dall’alto. Da un’altro (alto) punto di vista. Poi visto che eravamo da quelle parti abbiamo deciso di andare alla bellissima spiaggia di Cotoncello. (Grazie a Barbara per il prezioso consiglio)

Un misto di sabbia e scogli con l’acqua di un azzurro turchese incredibile. E da lì una passeggiata sulla “passerella“ di pietra fino alla spiaggia di Sant’Andrea.

Insomma e’ stata una giornata impegnativa. Qualche lamentela iniziale ma poi tanto entusiasmo e stupore. Sempre con la nostra preziosa borsa frigo. Almeno 2 litri di acqua. Un po’ di frutta. Un po’ di prosciutto e formaggio. E magari anche un po’ di Nutella.

Abbiamo fatto parecchia strada con i soliti tanti tornanti, perché spesso qui sull’isola per spostarsi bisogna scollinare ma ormai io e i bambini ci siamo abituati. Ormai ci mancano solo un paio di tappe che erano sulla mia lista e tra qualche giorno la nostra super vacanza sarà finita. In questi giorni mi è capitato di pensare che la vita per certi aspetti assomiglia a una vacanza. Con la differenza che solo le vacanze sappiamo con certezza quando finiranno. Anche se per qualcuno di noi purtroppo a volte la data di scadenza inizia lampeggiare. E allora magari ti rendi conto delle cose che non hai fatto e cerchi di correre ai ripari. Tranquilli… non sto assolutamente parlando di me. La mia data di scadenza non sta lampeggiando. Però ho sempre una pesante spada di Damocle sulla testa. E non mi piace. Anzi mi fa proprio arrabbiare. Ragazzi, non dovremmo aspettare che la vita ci stringesse i panni addosso per vivere meglio. E lo dico io che di motivi negli ultimi anni ne ho avuti parecchi. Eppure anch’io certe cose ancora non ho avuto il coraggio o la forza di cambiarle e di farle. Ragazzi, se siete innamorati di qualcuno diteglielo, se qualcuno vi sta facendo soffrire non permettetegli più di farlo, se il vostro lavoro non vi piace provate a cambiarlo, se c’è una città che vorreste visitare andateci, se c’è qualcosa della vostra vita che vorreste cambiare, almeno provateci. Non significa mollare tutto per aprire un bar sulla spiaggia di Bora Bora (anche se non sarebbe male vero Maritino ?! )

Nessuno dice che sia facile soprattutto quando il cambiamento non dipende completamente e solamente da noi. Ma magari esiste quella piccola sfaccettatura di forma o di colore.

Ed è da lì che possiamo iniziare. Perché la vita non è tutta bianco o nero.

Così come l’isola d’Elba non è solo mare o montagna.

Buona estate amici. E buona vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...