Giulia, la tua Prima Comunione

E’ sempre difficile descrivere le emozioni di giornate intense come questa.

La mia seconda bimba oggi, la mia Giulia ha ricevuto la Prima Comunione. E come la mia  prima volta per Gaia, l’emozione è stata così vera da non riuscire a trattenere le lacrime. Ma per fortuna, qualcosa è cambiato dall’aprile di due anni fa. Questa volta ho pianto di gioia ringraziando il cielo perchè ero qui con la mia bimba e con la mia famiglia a festeggiare e vivere questo momento così importante.

Due anni fa quando Gaia ha ricevuto la Prima Comunione era un momento davvero difficile. Erano comparse le metastasi ai polmoni. Mi aspettava un intervento chirurgico e una nuova terapia. Pregavo e piangevo perchè non volevo perdere nessuno dei momenti importanti della vita dei miei bambini. Ma nemmeno quelli più banali di tutti i giorni.

Oggi in chiesa  a distanza di due anni ho pianto, pregato e ringraziato perchè la mia terapia e la mia forza mi hanno permesso di essere ancora qui a sorridere, condividere e vivere. Con qualche lacrima e qualche difficoltà.

La mia Giulia così dolce e sensibile ha vissuto emozionata ogni singola sfumatura di questa giornata. Dalla celebrazione alla festa.

Cara Giulia, Ti auguro di non perdere mai la spontaneità, la curiosità e l’empatia che ti rendono così speciale. Nella tua  nuova vita spirituale così come nella vita di tutti i giorni.

Il mio regalo per te come sempre è la promessa che continuerò a lottare per vivere insieme ogni momento. Insieme a te, Gaia, Alessandro e al vostro papà.

Ti voglio un mondo di bene

La tua mamma

Una risposta a "Giulia, la tua Prima Comunione"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...